Malte e Eva ci scrivono del loro VIAGGIO LE MAT

Dal 20 giugo al 30 giugno EVA e MALTE hanno fatto un viaggio LE MAT – PLANET VIAGGI di cui qui vi abbiamo raccontato un po’, tappa per tappa.

EVA e MALTE sono venuti in Italia per conoscere meglio la cultura e la lingua italiana e per imparare a cucinare e a parlare l’italiano…I nostri viaggiatori LE MAT sono stati a Verona con Rotte Locali – Le Mat, a Follonica con E come tetto il mondo – Le Mat, a Cannara a La Tana libera tutti e a Genova all’ostello Sugenova e Framura all’ostello Suframura con Solidarietà e Lavoro…un lungo viaggio di studio…Di ritorno in Svezia ci hanno mandato le loro splendide foto e queste parole….

Il nostro viaggio in Italia ancora in memoria. The way all LeMat staff took care of us is unbelievable!

Your setup with PlanetViaggio to take care of the complete Italian stay was more than well done!

We will do it again! One very important information that really touch me is:

How warmly your hospitality is among your staff and how much money spent on your employees can give, compared with people in the village of “Portofino”.

Your personnel gave us more than a guy sitting in his multi billion yacht can receive!

Nothing negative about Portofino but there is a difference in the world…..”

Viaggiando per LE MAT nel Sulcis Iglesiente con la cooperativa sociale San Lorenzo

Significativa la frase “La nostra è una storia fatta di molte piccole battaglia quotidiane per dare ai soggetti svantaggiati una speranza ed una mano d’aiuto per poter sognare e concretizzare un futuro migliore….” che trovate sul loro sito

Sono tornata da loro dopo 6 mesi (e ci tornerò tra un po’ con la magari-production di Berlino) e come l’altra volta sono rimasta con la bocca spalancata!

Davvero una SARDEGNA insolita, una impresa cooperativa insolita, tanti progetti che anche si realizzano…non basta mai il tempo per capire, per vedere, per conoscere….

Questa volta mi hanno fatto vedere la loro FABBRICA…una vera FABBRICA strappata al fallimento della ROCKWOOL…per farci cose MOLTO diverse.

I mattoni di TERRA CRUDA ad esempio….la lavorazione della lana di pecora ….e tante altre cose.

Leggete, non scherzo!

Hanno traslocato, hanno iniziato a piantare i fiori, ora tutti i tanti lavori vengono coordinati da qui e dalle finestre si vede il Marganai…vi ricordate che anche lì….

Ma, a proposito di mattoni di TERRA CRUDA siamo stati a Villamassàrgia, nel nuovo B&B di Walter Seci dell’Associazione Comuni della TERRA CRUDA . Un bellissimo luogo…in mattoni di Terra Cruda e con gli intonaci naturali….a breve aprirà al pubblico…

E poi abbiamo fatto una visita a MASAINAS dove abbiamo incontrato il sindaco e il gruppo di giovani che lavora nel progetto SU PARIS per creare qui in queste terre ricchissime insieme alla SAN LORENZO un piccolo sistema di turismo…diverso, davvero.

Noi staremo con loro da venerdì per 15 giorni…lavoreremo affianco a loro e poi vi racconteremo…ma lo sappiamo già con loro… UN’ALTRA SARDEGNA E’ POSSIBILE….

Travelling through Italy with LE MAT and PLANET VIAGGI

Eva and Malte Roggentin decided to come to Italy with LE MAT to learn Italian, to know Italian culture and Italian Social Entrepreneurs. They trusted us. THANK YOU!

Here you find some pictures!

For all of us LE MAT – ROTTE LOCALI in VERONA, E COME TETTO IL MONDO in FOLLONICA, LA TANA LIBERA TUTTI in CANNARA and SUGENOVA/SUFRAMURA in GENOVA and LIGURIA – it was a wonderful experience: we all worked together, we followed their trip every day and we learned a lot about our own richness.


EVA and MALTE left our social entrepreneurs Italy yesterday. We really hope they enjoyed their VIAGGIO LE MAT.
All their suggestions are on their DIARIO LE MAT and we hope to read something about it when they turn home to SWEDEN.

Here you can read and see something about it:
IN VERONA CON ROTTE LOCALI – LE MAT
Story telling and some marvellous pictures

In FOLLONICA con E COME TETTO IL MONDO ….some fotos
IN CANNARA con LA TANA LIBERA TUTTI

Other travelers are following and writing their experiences. You find some video here

In the LE MAT CHANNEL ON YOU TUBE

And follow us on FACEBOOK on LE MAT EUROPE and LE MAT SVERIGE

Un viaggio con LE MAT – PLANET VIAGGI

La prima tappa del viaggio con PLANET VIAGGI – l’ingresso in Italia per i nostri viaggiatori che vengono dalla Svezia –  è VERONA!  I nostri amici di Rotte Locali e l’Hotel Gran Can gli hanno accolti e ci raccontano….

“Eva e Malte arrivano un po’ prima del previsto ma tutti al Gran Can sono pronti a dargli il benvenuto. Conoscono Antonella e William, e Paola di Rotte Locali, e dopo aver depositato le valigie in camera, si sgranchiano le gambe, si sciacquano il viso e scrivono le prime cose, in Italiano, sul diario di viaggio Le Mat. Chi sono, dove sono, le prime impressioni … sono buone!

A cena conoscono Sabrina, Capo Sala del Ristorante Gran Can, e apprezzano la cucina eccellente di Chef Luca. Sembra che vada tutto bene!
Dopo colazione la mattina dopo, con le torte della Mariadele…..”

continuate a leggere qui:

http://rottelocali.ning.com/profiles/blogs/in-viaggio-con-le-mat-2?xg_source=facebookshare

I viaggio procede per Follonica dove incontrato “E come tetto il mondo” e la Spiaggia Tangram

Guardateli…sembrano  contenti
Potete seguire il tutto qui: https://www.facebook.com/home.php?sk=group_162358143795182

Sabato proseguono per CANNARA….LA TANA LIBERA TUTTI e sul CANALE LE MAT

E poi GENOVA….ma racconteremo ancora!

SEGUITeli su  https://www.facebook.com/LEMAT.EUROPE


Un sistema di accoglienza turistica con finalità sociali – di MASSIMO CINI

E’ quello messo in piedi dalla Cooperativa il Nodo di FOLLONICA e la cui presentazione è avvenuta venerdi scorso alla spiaggia Tangram, spiaggia ad accessibilità universale gestita proprio dal Nodo.

Alla presenza di un numeroso pubblico e del Sindaco Baldi, Massimo Iacci, presidente della Cooperativa ha illustrato il lavoro del Nodo nel settore dell’accoglienza turistica: dal Tangram, all’accoglienza disabili alla stazione, dalla gestione parcheggi e noleggio bici, fino all’organizzazione di escursioni e visite guidate.

Il settore turistico non permette improvvisazioni e la Cooperativa si è dotata degli strumenti utili per valorizzare e professionalizzare il proprio lavoro grazie all’affiliazione al consorzio LeMat, una rete di imprenditori sociali che desidera il turismo come apertura all’incontro con l’altro, ed il viaggio come scoperta delle mille e una storia di cui si compongono i territori e le mille storie e culture di cui è portatore il viaggiatore.
Di tutto questo ha parlato Renate Goergen responsabile del marchio Lemat donando al Sindaco di Follonica Baldi l’agenda del viaggiatore, strumento tra il reale ed il metaforico dove raccogliere storie, storie, suoni, odori ed esperienze facendo del turismo un mezzo utile a presevare il grande patrimonio culturale e sociale che ogni territorio possiede e che sempre più spesso è minacciato da una società omologante fatta solo di fast food e bibite gassate.


Proprio per questo Il Nodo ha creato al proprio interno un gruppo di lavoro, Ecometettoilmondo, che sta operando sul territorio per mettere in contatto e costruire una rete di piccole ma interessanti realtà in grado di rispondere alla richiesta turistica di chiunque, anche dei più strani come recita proprio il Manifesto LeMat.

A BAGNACAVALLO (RAVENNA), all’OSTELLO BAGNACAVALLO, nel CONVENTO di SAN FRANCESCO, un luogo speciale..che vuole diventare un LE MAT

Non ci credevo ma si può fare, con il treno, arrivare dal Cadore a Bagnacavallo…

Sono stata accolta alla piccola Stazione di Bagnacavallo da Melissa. In due minuti eravamo davanti all’Ostello di Bagnacavallo (ci si va anche a piedi in poco tempo) e io ero con la bocca spalancata. Avevo visto le foto e letto il racconto di Sonia qui su VIAGGIATORI SOCIALI ma questo complesso supera davvero anche la mia fantasia: SPAZI, SPAZI, SPAZI…tutti da riempire, di persone, progetti, colori….

E infatti c’è la cooperativa sociale Il Mulino, del Consorzio FARE COMUNITA’ che ha deciso di fare di questo luogo un posto speciale, un vero posto LE MAT.

Il giorno 9 giugno abbiamo lavorato, discusso, progettato e intraprenderemo un percorso di affiliazione LE MAT…

ma vi consiglio sin da subito un viaggio a BAGNACAVALLO – davvero facilmente raggiungibile…ed è un bel luogo…con la bici al mare non ci vuole niente….e tanti eventi…la vera ROMAGNA, insomma!

Da oggi qui si svolge LA FESTA DELLA POLITICA (leggete qui http://bologna.repubblica.it/cronaca/2011/06/16/news/i_parlamentari_a_bagnacavallo_per_la_festa_della_politica-17777889/  e qui http://www.festabagnacavallo.it….ci trovate la pianta del CONVENTO di SAN FRANCESCO/ ). Chi sa se si narra un po’ anche della cooperazione sociale, dell’impresa sociale, del fare comunità, empowerment, inclusione?


Ma poco importa, i cooperatori sociali ci sono ad accogliere gli ospiti… e il giorno 18 alle 21.30 sulla bella Piazza di Bagnacavallo un concerto del nostro amico SIMONE CRISTICCHI https://www.facebook.com/event.php?eid=197650346947473

Solo un piccolo appunto, da subito. Il sito è bello ma un po’ …come dire pretensioso…è invece è proprio un luogo PER TUTTI!

Guardate le foto e il sito www.ostellobagnacavallo.com

A presto

IN CADORE con la cooperativa CADORE

Anche la scorsa settimana ho viaggiato LE MAT. Sono stata in Cadore. Non è proprio facile arrivarci da Roma con il treno…Ora lo so, se non scrivi “Calalzo-Pieve di Cadore-Cortina” non trovi neanche la stazione. Ci vogliono 3 ore e mezzo da Padova, se va bene. Niente di male per noi che siamo viaggiatori slow ma per chi ci vive…

Sono partita perchè la cooperativa sociale CADORE con sede a Valle di Cadore (vi orientate? guardate qui) aveva chiesto di incontrare LE MAT.  Ed è stato un viaggio e un incontro molto interessante. Qui trovate un po’ di foto…

La cooperativa fa un sacco di cose per creare lavoro (e non solo) lì dove il lavoro sembra non ci sia più da quando l’industria dell’occhiale ha cominciato a delocalizzare… Alla cooperativa Cadore pensano che nonostante ciò e si possono fare tante cose per ricostruire una comunità inclusiva e molte cose si fanno già.

Con LE MAT si potranno accogliere anche tanti viaggiatori per far conoscere e apprezzare e conservare questo paesaggio straordinario…un turismo che faccia conoscere al viaggiatore la gente e le storie del CADORE.

Ho passato una giornata molto bella con i soci  e il Presidente della cooperativa e con Stefania che era venuta dalla cooperativa Azalea di Verona per dare man forte al progetto di affiliazione. Ci hanno raccontato tante storie, abbiamo visto luoghi e relazioni….sono contenta che ci torneremo….

A breve si avvierà la gestione di alcuni appartamenti a PERAROLO nella casa in cui soggiornavò la Regina Margherita. Nel 1878 lera stata consigliata dai medici di soggiornare in montagna, il Cadore parve una buona idea. L’otto agosto 1881 la regina e il principe Vittorio Emanuele giunsero a villa Lazzaris-Costantini a Perarolo in carrozza con un seguito di circa 100 persone. Di queste, una sessantina (dame, cavalieri, personale di servizio e di scuderia) alloggiò in villa con la regina e con il principe…..

Ma PERAROLO ha una storia molto più antica. Era da quest’area che partivano le zattere per il trasporto del legname diretto alla Repubblica di Venezia per via fluviale, traffico che fu per molti secoli, a partire dalla seconda metà del XIV, alla base dell’economia di questo territorio, a prevalenza boscoso. Nei primi del Novecento, però, con l’arrivo nella valle della ferrovia (1913)…. negli anni ottanta fu dismessa la Cavalera e furono costruiti il viadotto e il Ponte Cadore, che tagliarono fuori il paese dal traffico automobilistico, pregiudicando così un’economia legata al turismo diretto a Cortina e sulle Dolomiti…..

Insomma, un luogo LE MAT ricco di tante persone e progetti per ricostruire qualcosa di diverso. Partiremo con il processo di affiliazione e tra un po’ anche i viaggiatori LE MAT potranno conoscere la cooperativa CADORE ……

Le Mat….ecometettoilmondo, a Follonica, in Alta Maremma, Toscana…l’affiliazione procede

Ed eccoli…Barbara, Monica, Fabiola e Aristide…ideatori e gestori di …Ecometettoilmondo – LE MAT…il piccolo sistema di accoglienza turistica LE MAT in Toscana, nell’Alta Maremma a FOLLONICA. Sono soci della cooperativa sociale IL NODO e qui li vedete alla bellissima SPIAGGIA TANGRAM. Oggi si avvia la stagione…non solo ombrelloni, tutti i servizi per la completa accessibilità ma anche eventi di tutti i generi. E ora la novità…con ECOMETETTOILMONDO – LE MAT si scopre una una TOSCANA diversa anche nella tradizionale FOLLONICA e dintorni…

Ieri abbiamo lavorato tutto il giorno, a costruire le mappe, gli itinerari di senso e SAVE THE DATE…il 17 ci sarà un grande invito per la presentazione….LE MAT offrirà ai suoi viaggiatori una altra GRANDE OPPORTUNITA’…..ECOMETETTOILMONDO.

A voi Il Presidente della cooperativa che personalmente si marchia,,,

E qui tante altre foto

Buon viaggio!

A GENOVA c’è un luogo per veri backpackers….

SUGENOVA è affiliato LE MAT ed è un progetto della cooperativa sociale SOLIDARIETA’ e LAVORO e del Consorzio PROGETTO LIGURIA LAVORO. In alto, al Santuario della Madonna del Monte …una GENOVA diversa.

Sono stata 4 giorni all’ostello, ho lavorato, dormito, mangiato, passeggiato, chiacchierato e ho conosciuto le persone che compongono il variegato mondo del Consorzio Progetto Liguria Lavoro. Abbiamo progettato, cercato idee per le migliorie all’ostello e abbiamo ragionato sulle tribù dei viaggiatori….

Sono stata bene, ci tornerò perchè Genova è un mondo ricchissimo, piena di contrasti e qui alla Madonna del Monte si riesce a decidere di essere forti e aperti alle diversità!

BUON VIAGGIO! Salire e scendere a piedi è faticoso ma è BELLISSIMO!!!!!!!!

LA TARGA LE MAT per LA TANA LIBERA TUTTI

Hanno fatto il percorso di formazione, il piano d’impresa, la carta dell’ospitalità! Hanno i Manuali e anche un bel po’ di esperienza….

UN VERO POSTO LE MAT!!!!

LA TANA LIBERA TUTTI a CANNARA (PG)……………Ospitalità, ristorante e ora anche il BAR al CENTRO di CANNARA

Un viaggio di scambio tra gli imprenditori sociali LE MAT – a Trieste

Vi ricordate IL POSTO DELLE FRAGOLE? Smultronstället è un film diretto da Ingmar Bergman nel 1957 ma è anche una cooperativa sociale, a Trieste, che dal 1979 gestisce IL BAR – RISTORANTE IL POSTO DELLE FRAGOLE all’interno del parco di San Giovanni, già manicomio! Davvero belle persone!

“Nell’ex ospedale psichiatrico di Trieste i «figli» di colui che è stato il padre della legge che ha chiuso i manicomi proseguono la sua opera. Con il lavoro Una vera e propria impresa economica, con i soci «svantaggiati… “così ci racconta Fabio Dalmasso su CRITICAMENTE…leggete!

A IL POSTO DELLE FRAGOLE succede di tutto e lo potete vedere su questo video un po’ particolare…si lavora tanto…tante manifestazioni particolari in questo parco un po’ particolare. Il 16/17 aprile – ad esempio – HORTI TERGESTINI….vale anche un viaggio…

Insomma noi, LE MAT e LA TANA LIBERA TUTTI ci siamo andati per incontrare i nostri colleghi, per discutere, migliorare scambiare…e ovviamente, abbiamo dormito nello splendido alberghetto HOTEL TRITONE in Viale Miramare

Scrive Orietta Polizzi – ” Finalmente…nonostante tutto…il sole scalda la “nostra” parte di mondo e annuncia la bella stagione, guardiamo il glicine centenario nella terrazza del nostro albergo che sta fiorendo e il suo profumo intenso riesce a coprire altri odori che il progresso poco rispettoso della natura produce. E la natura appunto, dopo un lungo inverno, pian piano muta il paesaggio e con rinnovato stupore ci rendiamo conto dell’immensa fortuna che abbiamo…lavoriamo in luoghi unici e speciali del nostro territorio: tra il mare e il Carso triestino…..”

Da albergatori/viaggiatori esperti che siamo vi assicuriamo: un paio di giorni a TRIESTE accolti al HOTEL TRITONE e a IL POSTO DELLE FRAGOLE è una cosa da fare!

All’origine l’hotel Tritone era una piccola pensione, 18 camere (senza bagni ) su due piani, gestita da 40 anni da marito e moglie. Con il contratto d’affitto in scadenza, i due avevano già deciso di andare in pensione, restituendo l’immobile alla Cassa di risparmio e facendosi riconoscere l’avviamento dell’attività. In una serie infinita di incontri e discussioni, si riesce a convincere invece i coniugi a cedere l’attività.  Ci si indebita, ma una volta subentrati si capisce che per avere le licenze necessarie l’immobile deve essere messo a norma; alle cambiali si sommano altri debiti e, come se non bastasse, quando incominciano i lavori si scopre che le strutture portanti sono fatiscenti e che l’albergo deve essere rifatto e sventrato. Panico. Il progetto cambia radicalmente.. sono mesi di trattative estenuanti e faticose, ma alla fine i lavori partono. L’esperienza della ricerca dei finanziamenti e delle alleanze, come vedremo, non sarà vana: servirà agli altri “albergatori sociali” di Le Mat che, quasi tutti, vivranno vicissitudini simili….Leggete

Abbiamo discusso molto, imparato e insegnato….Guardarsi con gli occhi degli altri, viaggiare, toccare, respirare area diversa, scambiare difficoltà e forze…..SERVE DAVVERO TANTO!

BUONA FORTUNA a IL POSTO DELLE FRAGOLE e grazie a LA TANA LIBERA TUTTI! Noi torneremo presto….

Viaggiando con ADACIU nella Valle del Belìce…

Una prova generale in occasione della chiusura del progetto LE TERRE CHE TREMARONO e dell’inaugurazione di Belice/Epicentro della Menoria Viva ….la neonata cooperativa ADACIU ci ha accompagnati a scoprire i paesi e le storie di una parte delle comunità della Valle del Belìce.

ADACIU – già Associazione “per la Cultura del tempo” – ora diventa cooperativa, impresa collettiva tra giovani e meno giovani intenzionati a vivere e a operare nella Valle. Ci stavano pensando da tanto tempo…basta con l’accettazione di una precarietà che non permette di fare progetti di vita, che tante volte ti porta ad andartene. Hanno studiato tante materie diverse e poi un piano d’impresa…investire il proprio tempo, le proprie capacità per costruirsi un futuro…


Il progetto LE TERRE CHE TREMARONO (cofinanziato dalla FONDAZIONE PER IL SUD) ha offerto una occasione, una opportunità ed infine – dopo un percorso di formazione imprenditoriale e un viaggio di studio in Umbria da PASSEPARTOUT- LE MAT per vedere, copiare e contaminare….ecco la cooperativa ADACIU.

Cosa propongono? Splendite passeggiate, paesaggi indimenticabili, ricche storie, arance, limoni, olio, biciclette e un luogo di accoglienza davvero speciale da Antonino Gucciardi anche lui socio della cooperativa. Un vero luogo LE MAT

Amelia, Valentina, Elena, Alessandro, Maurizio, Gioachino e Antonino vi aspettano nella loro Sicilia e non solo d’estate…Noi ci siamo stati adesso, guidati da loro e insieme a tanti altri amici della Valle ….domenica 6 marzo  una giornata di passeggiate naturalistiche a piedi, a cavallo e in bicicletta sul tratto Partanna-Castelvetrano della ferrovia dismessa Castelvetrano-San Carlo-Burgio. E’ stato bellissimo!

A presto ADACIU e buona fortuna da noi di LE MAT

GUARDATE LE FOTO

LE TERRE CHE TREMARONO…in Sicilia, nella Valle del Belìce, tante attività e una nuova cooperativa

A proposito di PAESAGGIO: “Oggi so che la mia voce è la voce di ciascun siciliano sensato, di ciascun italiano di buon senso di ciascun uomo al mondo consapevole se dico: Non si può continuare così.

Il vecchio mondo è finito (..). Con tutto il rispetto, l’affetto e la gratitudine per chi ha faticato e pensato prima di noi cercando di rendere più civile il mondo, migliorare la vita, non possiamo non vedere che un nuovo mondo ci occorre”.

(Danilo Dolci, sabato 11 marzo 1967 piazza Kalsa, Palermo – a conclusione della Marcia della Speranza e della Protesta)

Siamo partiti dalle lotte, dalla riscoperta dello sciopero a rovescio per cercare di capire le comunità della Valle del Belìce e per costruire insieme alle persone un progetto di sviluppo nell’ambito di turismo sostenibile per loro e responsabile per chi viaggia e vuole scoprire una Sicilia vera. E’ nata una piccola cooperativa ADACIU e potrete passare qualche giorno davvero diverso da Antonino a Vita http://www.tenutegucciardi.it/ .

Una terra stupenda, tutta da scoprire, cominciate a leggere http://www.epicentrobelice.net/ e poi un viaggio….già ora lì c’è la primavera!

Sabato 5 si inaugura EPICENTRO/BELICE  e il giorno 6 ADACIU propone

La 4°Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate nella Valle del Belice è un’occasione per trascorrere un originale week-end nel Belice, alla scoperta di storie e luoghi intensi e pieni di fascino. Ecco la possibilità, quindi, di trascorrere un week-end all’insegna della memoria, della riflessione politica, della bellezza del paesaggio così come del buon cibo e del buon vino.

Programma della giornata

A SPASSO… NEL BELICE

Ore 9.30  Raduno dei partecipanti presso il Castello Grifeo di Partanna

Ore 10.00  Avvio della passeggiata naturalistica sulla linea ferroviaria Partanna – Castelvetrano

Ore 13.00  Arrivo alla Stazione di Castelvetrano – Grigliata a cura di Adaciu

Ore 15.00  Visita guidata all’ex Deposito Locomotive presso la Stazione di Castelvetrano

Ore 16.00  Trasferimento al punto di partenza

Ore 16.30  Fine giornata e… arrivederci alla prossima!!!

Quote di partecipazione: adulti € 15, bambini fino a 10 anni € 10

La quota di partecipazione comprende: Gadget “Adaciu”, pranzo e materiale informativo, tessera “socio amico”, servizio di guida naturalistica, trasferimenti durante la giornata.

Si consiglia equipaggiamento da trekking. Il programma potrà subire variazioni.

Durante la manifestazione potete partecipare al concorso fotografico “A spasso… nel Belice”

Vedi anche: http://www.clac-lab.org/newsletter/epicentrobelice.html

OFFICINA LE MAT

3 giorni intensi di formazione, comunicazione, branding, identità, diversità, inclusioni con l’aiuto di tante persone, cooperatori, amici, affiliati…
I Le Mat sono cresciuti!
Altri racconti e volti seguiranno ma per ora grazie grande Sonia!

OSTERIA 99 – Cooperativa Sociale La Garganta – l’AQUILA

Siamo stati invitati noi di LE MAT, venerdì 4 febbraio, per la presentazione di questa bellissima iniziativa “nell’interesse generale della comunità alla promozione umana e all’integrazione sociale dei cittadini”! Le OSTERIE sono importanti luoghi di aggregazione, in particolare ora all’Aquila in questa periferia delle “case” del post terremoto. Ma Chiara, Ida e gli altri faranno di più. La Garganta è una cooperativa sociale che costruirà opportunità di lavoro, un bel lavoro, per le persone escluse e poi….

E’ stato proprio una bella mattinata, in mezzo alle montagne piene di neve e poi il pranzo….davvero squisito. Siamo orgogliosi di esserci stati e ci piacerebbe se OFFICINA 99diventasse un LE MAT. Incontrete Ida a Bari…e poi un viaggio all’Aquila vale davvero la pena http://www.osteria99.it/

Officina Le Mat – ricominciare il viaggio….a Bari, in Puglia dal 16 al 18 febbraio 2011

  

  

 

  

  

  

  

  

Le Mat è un marchio e un sistema di affiliazione tra imprenditori sociali che operano nel turismo, è un metodo di ospitalità, accoglienza, accompagnamento e cura del viaggiatore che vorremmo parte attiva di una comunità che opera e intraprende per lʼinclusione sociale. 

L’OFFICINA LE MAT è un invito a partecipare a questo sistema! Affiliati, soci, amici, viaggiatori, collaboratori o semplicemente curiosi…si incontrano 3 giorni per organizzarsi, attrezzarsi, concentrarsi sull’innovazione sociale! 

PROGRAMMA
  

16 febbraio
WELCOME
16.00 – 19.00
ACCOGLIENZA
Presentazione e illustrazione del programma delle attività.

VIAGGI LE MAT, INSIEME A…

Le Mat incontra gli organizzatori di viaggio con cui sta costruendo sinergie di collaborazione. Quali operatori hanno adottato i viaggi Le MAT e con quali specificità… 

17 febbraio
CLASSROOM
9.30 – 12.30
BRANDING…ISTRUZIONI PER L’USO …in 5 minuti!!!
A cura della struttura tecnica Le Mat 

Il manifesto Le Mat – Renate Goergen
La procedura di affiliazione – Renate Goergen
Il piano di formazione base – Sonia Sorci
Le Mat sui Social Media – Alessio Carciofi
Le case dei viaggi, cataloghi e fiere – Sonia Sorci
Le case dei viaggi di Le Mat – Sonia Sorci
L’architettura degli alberghi Le Mat – Saverio Ciaccio
Le Mat videoclip – by Stefan Ruf
Un nuovo sito 2.0 – by Niccolò Angeli
Le Mat cataloghi, books, fiere – Sonia Sorci
Il marchio in Svezia – Daniel Lindgren
I racconti dei viaggiatori Le Mat – Cristina Ghiani
Banking, social branding and replication – Marco Morganti

14.30 – 18.30
LABORATORY 

I partecipanti si iscrivono a due laboratori pratici: 

LAB 1 – Raccontiamo in tempo reale la nostra convention – Laboratorio condotto da Alessio Carciofi
Impariamo a documentare sui social media un evento…learning by doing!! 

LAB 2 – La mappa delle nostre relazioni – Laboratorio condotto da Alessio di Giulio
Come si costruisce e si rappresenta una rete locale per un turismo inclusivo. Come si dinamizzano le relazioni di senso le Mat. 

NOTA BENE:
I partecipanti sono invitati a PRE-ISCRIVERSI ai laboratori e a portare pc, macchine fotografiche digitali, i-phone quant’altro serve per raccogliere materiale foto-video-audio e caricarlo nel web.

21.00
VOCI CORRELATE… 

Imprenditori Le Mat …vecchi e nuovi…raccontano la propria storia e rispondono alle domande di Matthew Burge- giornalista, “creativo” nei new-media per l’impresa sociale. 

18 febbraio
INTERACTION

9.30 – 12.00
INCONTRO APERTO
Le Mat invita le buone pratiche della Puglia e delle tante Italie diverse al confronto sul tema:
“Il turismo che ci interessa è sostenibile, fruibile da tutti e responsabile nelle azioni di sviluppo locale e di accoglienza turistica” 

Discussione di gruppo condotta con metodologia FISH-BOWL
Moderatore
Andrea Tracanzan – Zoes ( zona equosostenibile) 

PUGLIA TERRA / MARE

Proiezione del mediometraggio “Puglia Terra/
Mare” (una produzione Ginger TooA, Imaginaria
Film Festival e Artimedia Produzioni)
PUGLIA TERRA / MARE
è tratto dal Workshop di Cinema Camminante
progetto a cura di Donatello De Mattia e Francesca
Cogni (TooA) nell’ambito dell’ottava edizione
di Imaginaria Film Festival.

13.00 – 16.00
CAMMINARE, OSSERVARE…
…scoprire luoghi…con occhi diversi!
Breve itinerario di visita in compagnia di Le Mat-Explorando! 

VIAGGIARE con LE MAT…nelle tante ITALIE DIVERSE. 

I soci Le Mat saranno presenti con i loro diversi modi di essere “singolari” ….potrete scoprire le loro diverse identità…e programmare un prossimo viaggio, unico, diverso, inclusivo, affidabile! 

Conclusione prevista per le ore 16,00 circa. 

BOX INFO E ISCRIZIONI: 

Costo di partecipazione: € 150,00
comprendente vitto e alloggio nei 3 giorni.
Bonifico a Consorzio Le Mat
IBAN IT71H0501803200000000122814

Svolgimento delle attività presso:
Cineporto di Bari – Fiera del Levante Pad 180
Lungomare Starita – 70132 Bari
Ingresso orientale (fronte CUS) in auto e a piedi.

L’ organizzazione della sistemazione alberghiera, dei trasferimenti in loco, la personalizzazione della modalità di partecipazione è affidata a Le Mat Explorando – Bari.

INFO ACCOGLIENZA E LOGISTICA:
Stefano Coppola tel +39 327 8882948
Daniela Roma 339 4384932; tel/fax 080 9146563;
coop.explorando@gmail.com

INFO PROGRAMMA:
Renate Goergen tel +39 335 7780682
info@lemat.it
PER ISCRIVERSI:

compilare il form online

Nel Sulcis – Iglesiente…progettando con la cooperativa sociale San Lorenzo

Di ritorno da una settimana ad IGLESIAS e nel SULCIS – Iglesiente

SU PARIS in sardo significa INSIEME ed è il nome di un progetto per lo sviluppo di una impresa sociale nel turismo, di un sistema di turismo comunitario e inclusivo nel SULCIS – IGLESIENTE.

La cooperativa sociale San Lorenzo è socia Le Mat ed è una realtà d’impresa sociale di tutto rispetto qui – oltre 200 lavoratori, molti, moltissimi progetti di inclusione, attivi in diversi lavori e ora anche nel turismo….hanno una motonave – la Sara IV sequestrata dal narcotraffico http://sara4ta.wordpress.com/ – ancorata al Porto di Sant’Antioco http://sara4ta.wordpress.com/dove-siamo/ , presto apriranno un rifugio nella foresta del Marganai e poi a Trattalias http://casafenu.wordpress.com/ ….insomma, c’è tanto da fare per far funzionare tutto e quindi….SU PARIS!!!

“Immaginate. Una terra fra le più antiche d’Italia. Distese di ulivi, chiome ondulate mosse dal vento, vigneti baciati dal sole, boschi mediterranei in cui si confondono il profumo di mirto e lentisco, cisto e rosmarino, corbezzolo e ginepro. Seguite il vento che soffia, a cavallo di candide dune di sabbia, scogliere a picco…” così ci racconta il sito della provincia di Carbonia – Iglesias http://www.sulcisiglesiente.eu/

“Perchè venire nel Sulcis-Iglesiente? Per le spiagge, ovviamente, ma anche perchè è la culla del primo parco geo minerario al mondo riconosciuto dall’Unesco, le miniere custodiscono l’eredità di secoli di storia, dai fenici fino alla seconda metà del 900…Inoltre il Sulcis Iglesiente custodisce altri straordinari tesori: siti e reperti archeologici nuragici e fenici, romani e bizantini, tra cui le uniche catacombe di tutta la Sardegna….” Ci racconta invece www.sardegnasulcis.it

Andando più a fondo troviamo un articolo di Andrea Pubusa “Che tristezza, il mio Sulcis, secondo l’Unioncamere, è la terra più povera d’Italia! Possibile! Abbiamo sempre pensato che l’indigenza più nera colpisse le province del profondo Sud e invece ce la troviamo in casa. ma proprio Carbonia ed Iglesias non l’avremmo immaginato. Centri minerari ad alto tasso di occupazione nel primo dopoguerra, terra di immigrazione da tutta Italia….”

E sappiamo di Portovesme, frazione di Portoscuro sede dell’Euroalluminia, abbiamo letto i giornali … http://lanuovasardegna.gelocal.it/dettaglio/portovesme-i-fanghi-rossi-fanno-paura-nel-sulcis-si-teme-una-catastrofe/2541582 ….insomma, qui in Provincia di Carbonia – Iglesias ci sono molte cose che si contraddicono vale davvero la pena capirci un poco di più….

Qui troviamo anche le donne di  Domus Amigas una storia importate per il turismo responsabile “Il circuito “Domus Amigas” nasce all’interno dell’Associazione “C.S.A. – Centro Sperimentazione Autosviluppo” come rete di ospitalità diffusa nel Sud-Ovest della Sardegna nelle famiglie che hanno la possibilità e la voglia di farlo. L’intento è quello di promuovere un turismo responsabile, ecologico, leggero, a basso impatto ambientale, per valorizzare la bellezza del nostro mare, dei nostri monti e delle nostre campagne; ma anche dare nuova vita alle nostre tradizioni e alla nostra storia, con particolare riguardo alla recente storia mineraria, per conservare oltre che la memoria, il ricchissimo patrimonio che abbiamo ricevuto in eredità e farlo conoscere ai nostri figli e agli amici…..”

Il progetto SU PARIS in cui Le Mat ha un ruolo di consulente vuole far nascere una nuova cooperativa, mettere i rete le abilità, le idee, le necessità di inclusione, di un lavoro sensato, di un altro progetto di sviluppo….Si parte da un gruppo di soci e responsabili della San Lorenzo e dai giovani che hanno voglia di fare a partire del basso Sulcis, i Comuni attorna a Masainas.

Abbiamo iniziato a progettare e a gennaio parte un percorso di formazione imprenditoriale…presto le proposte….

LE MAT SI RINFORZA IN SARDEGNA…..


Social Branding: quando l’esclusione diventa un valore sociale

Un bel articolo di Alessio Carciofi

su Ninja Marketing

parla di noi, di Le Mat, del social branding e del nostro modo di viaggiare e ospitare!

Leggetelo, vale la pena!

http://www.ninjamarketing.it/2010/12/09/social-branding-quando-lesclusione-diventa-un-valore-sociale/



GENOVA – i tanti punti di vista degli imprenditori sociali

A Genova c’è un consorzio tra cooperative sociali che si chiama Progetto Liguria Lavoro, tanti soci, tante attività Valori Aggiunti, come dicono loro!

Ho passato 2 giorni con loro, abbiamo lavorato sui tanti prodotti che già ci sono e sull’affiliazione Le Mat!

Ho conosciuto molte delle persone impegnate nei diversi servizi turistici, dai musei, al catering e ora l’ostello SU GENOVA.

Sopra Genova appunto con una vista stupenda – N.S. del Monte….c’è tutta una storia, ve la racconteranno loro quando ci andrete!

Da qui si scende a piedi, attraverso stupende passeggiate ma volendo anche si sale….

Abbiamo cenato alla Locanda del Monte! OTTIMO!

A presto!


Novembre in Sardegna – nell’Iglesiente

Dal 14 al 16 sono stata in Sardegna – 3 giorni intensi con gli imprenditori sociali della cooperativa San Lorenzo di Iglesias.

Dal mare alla montagna…qui si respira progettualità, inclusione, empowerment….tante persone, tante idee, tanto lavoro e tanta voglia di fare, di fare meglio. Io credo che qui presto ci saranno molte proposte Le Mat.

Già adesso c’è la SARA IV – ci si potrebbe arrivare da Sant’Antioco – dove è ormeggiata – fino a Genova….magari un giorno. Comunque per ora ha ottenuta il riconoscimento di VELA SOLIDALE e poi c’è una lunghissima storia che dovete farvi raccontare …

Ma non c’è soltanto la SARA IV alla San Lorenzo….Iglesias, vi assicuro, vale la pena e loro stanno preparando un autentico rifugio nella montagna del Marganai….

Leggete nelle località Le Mat !

Guardate il sito della cooperativa sociale San Lorenzo.

LE MAT e il turismo in 3D – veniteci a trovare a Firenze alla BTO il 18 novembre

In Stazione Leopoldo a Firenze il 18 e 19 Novembre si svolgerà la Buy Tourism Online e noi siamo invitati da ZOES. Nel Social Network Room dalle 11.50 alle 12.50 di giovedì 18 novembre converseremo del turismo tridimensionale (Turismo in 3D) perché, per essere sostenibile, il turismo deve contemplare tre dimensioni: accessibilità. responsabilità sociale, tutela ambientale.

Di questo discuteranno con il pubblico

Renate Goergen – LE MATwww.lemat.it

Max Ulivieri – Diversamenteagibile.it – www.diversamenteagibile.it
Paolo Foglia – responsabile area Turismo ICEA Italia – www.eco-turismo.it

Francesco Tapinassi – direttore APT Maremma – www.turismoinmaremma.it
Iscrivetevi, venite e…iniziamo il dibattito qui e se volete anche qui:


Bastano 3 dimensioni?
Cosa è la responsabilità sociale nel turismo?
Per noi che siamo imprenditori sociali una dimensione importante è l’inclusione e poi tante altre cose.

Leggete IL MANIFESTO LE MAT sul nostro sito AFFILIAZIONE

E…..AVVIAMO IL DIBATTITO!

The ILO Academy of Social and Solidarity Economy in Turin

.Eravamo in tanti, 90 persone, provenienti da tutto il mondo, dal Marocca, la Reppub. Dem del Congo, Sudan, Somalia, Uganda, Brazil, Cameroon, Tanzania, Ethiopia, Germania, Togo, Chile, Niger, Argentica, Bangladesh, Kenya,South Africa, India, Cote d’Ivoire, Zambia, Japan, Tunisia, Viet-nam, Nigeria,Peru, Egypt, Madagascar, Nicaragua, Panama, Eritrea, Senegal, Philippines, Zimbabwe, Swizzera,Italia, Belgio, Costa Rica, Canada…….

tutti impegnati nello sviluppo dell’Economia Sociale e Solidale.

Abbiamo lavorato per 5 giorni per conoscere le tante pratiche e esperienze diverse…continueremo a lavorare.

LE MAT era lì. Li abbiamo invitati tutti a costruire un LE MAT nel loro paese, a venire a studiare da noi, viaggio di studio, magari di scambio, per imparare….nei prossimi giorni vorrei raccontarvi altre cose…..

Swedish Travelers in Tuscia with the Social Co-operative ALICE

Today Rebekka and Eva will go home to Sweden after 6 days traveling with Le Mat – in Tuscany’s Maremma of Follonica with cooperative IL NODO,

in Umbria with Passepartout

and finally in Lazio’s Maremma with ALICE!

Yesterday it was a beautiful day…sunny and windy and ALICE’S FARMHOUSE was wonderful – specially as always in Le Mat the people working! It is very near to Rome…I took the train…only 5 Euro to TARQUINIA and I came home with real biological vegetables!!!!! Francesco took us around and we had a marvellous lunch! I think it’s a real LE MAT PLACE!!!! Look also here!

Un weekend in Umbria – La Tana libera tutti ospita

Sono un ospite abituale…criticona…ma questa volta è stato davvero un grande piacere vedere il volto rinnovato dell’ostello LA TANA LIBERA TUTTI.

Colori, colori, colori….


davvero un piacere. Si entra in una casa i cui abitanti hanno con grande cura rinfrascato tutto! Una casa allegra….avanti così raggazzi….tante altre cose possono arricchire la vostra casa, renderla più calda, ancora più ospitale, più casa ma questo è davvero un buon inizio. E Poi ho visto che siete “Affiliati Le Mat”?

Ma non ho capito cosa significa questo.

C’è uno sconto per il viaggiatore?

C’è una carta dei valori?

Quali sono gli altri affiliati?

In che cosa si distingue un Le Mat?

Il pranzo è stato ottimo, il grande tavolo invita alla discussione.

E poi l’incontro in quella sala con vetrina. Si sta in mezzo alla Piazza al caldo. La discussione viene stimolata, senz’altro.  Chi siamo, cosa vogliamo, perchè facciamo questo mestiere….si, secondo me sempre di più dovete imparare a narrarvi…perchè la vera “attrazione” di Cannara siete voi, la vostra strana piccola famiglia con tanti amici e tanta voglia di incontrare tante persone per raccontare la VOSTRA UMBRIA.

Si, credo che questa sia la proposta vera, il vostro prodotto turistico….veniteci a trovare nella nostra grande casa al centro di CANNARA. Noi siamo qui, facciamo i letti, puliamo, teniamo in ordine una grande bella casa in mezzo ad un paesino che ha bisogno di incontrare persone da fuori, viaggiatori curiosi di sapere di una Umbria vera, della gente che ci vive e fatica.

La cosa importante di questo weekend? Ci avete resi partecipi delle vostre difficoltà (che sono quelle di molte persone), ci avete accolti in casa (c’era un caldo bellissimo), ci avete accompagnati….ci siamo sentiti sicuri.

Si, credo che così dovete parlare alle tante tribù in giro per il mondo che cercano una casa dove stare e dove incontrare altri….Rebecca e Eva sembravano contente, a casa!

La cosa deve diventare ancora un po’ più accogliente, per l’inverno! Un luogo per giocare, per guardare dei film, per discutere, per lavorare al computer. Ombrelli per tutti, scarpe calde, sciarpe e proposte di camminate sotto la poggia.

Tanto poi si torna a casa da Antonio, Marianna, Magdalena e Francesco!!!!!

Ci sono camere GRANDI, GRANDISSIME ma anche piccoline, accoglienti, colorate e poi c’è la BIBLIOTECA DEL VIAGGIO!

Mi viene in mente la canzone….”

C’era una casa molto carina ascolta o:    guarda qui

senza soffitta senza cucina

Non si poteva entrare dentro

perchè non c’era il pavimento

Non si poteva fare pipì

perchè non c’era il vasino lì

Ma era bella, bella davvero

In via dei Matti numero 0!!!!!

AUGURONI E GRAZIE A LA TANA – LE MAT!!!!

Swedish Social Entrepreneurs travelling to Italy

Yesterday evening they arrived and they will meet the social coops IL NODO in Follonica – Tuscany, LA TANA LIBERA TUTTI and PASSEPARTOUT in Umbria and ALICE and IL CERCHIO in TUSCIA LAZIO!
Yes there are people interested in visiting social entrepreneurs!
BE WELCOME!!!!

 

 

 

 

 

 

Una domenica in Toscana – nel Parco delle Foreste Casentinesi

Ieri abbiamo voluto andare a vedere il nostro amico e collega Stefano Beci che da da un paio di mesi ha preso in gestione il rifuggio CASANOVA.

Una bella giornata, gente simpatica e intelligente, tante cose da scoprire e tanti, tanti alberi…..

a Stia in Provincia di Arezzo, vicino a Poppi.  

Nel rifugio c’è tutto quello che serve, anche il riscaldamento…..e con Stefano diventerà sempre più accogliente!

Andate a vedere e prenotate  http://www.parks.it/rif/casanova/

Chi sa se diventerà un luogo Le Mat….AUGURI!!!

 

Un viaggio in Svezia

Da molti anni collaboro – attraverso Le Mat Europe – con un consorzio di cooperative sociali in Svezia che si chiama Vagen UT (la via d’uscita)

Qualche anno fa hanno dato vita a Le Mat Sweden

e dopo tanti studi dell’esperienza Le Mat Italia e dopo aver adottato e adattati i nostri manuali si sono messi a cercare strutture e cooperative volonterose di fare ed ecco

Le Mat Svezia www.lemat.se che già gestisce 2 strutture!!!!

E in molti altri vogliono aprire altre strutture.
La scorsa settimana ho avuto il piacere di poter pernottare al B&B Goeteborg, di poter discutere con i nostri colleghi.

E’ stata una esperienza bellissima!


Vi ho portato un po’ di foto da Goeteborg, una bella città – vale la pena farci un viaggio.
Ma la cosa più bella è il B&B LE MAT. 13 camere, una colazione buonissima….tante cose…..e loro!

Guardate!  Mi sono emozionata a vedere l’insegna e poi a vedere la camera, semplice, pulita, con un letto belissimo e un accappatoio candido e soffice

e poi la sala colazione e la colazione…..nelle tazzine Le Mat….davvero svedesi……..accolta e coccolata da loro

.

Volete sapere quanto costa?

E’ tutto scritto sul sito ma eccovi:

Le Mat B&B Göteborg
Södra Vägen 23, 5 tr, P-hus plan F
411 35 Göteborg
tel 031-20 48 00
e-post info.goteborg@lemat.coop

Hotellchef
Daniel Lindgren
tel 0736-88 99 72

PRISLISTA – vardagar/helger
Enkelrum: 700/600 kr
Dubbelrum: 800/700 kr
Trebäddsrum: 1 100/1 000 kr
Fyrbäddsrum: 1 200/1 100 kr
Familjerum 3 bäddar: 1 000/900 kr
Familjerum 4 bäddar: 1 100/950 kr, endast för familj med små/medelstora barn.

e se volete andare a Karlstadt:

Le Mat B&B Solakoop
Sandbäcksgatan 33
653 40 Karlstad
tel: 054-15 81 05
e-post: info@solakoop.se

Pris vardagar:
Enkelrum, 1 person: 450 sek
Dubbelrum, 2 personer: 750 sek
Familjerum, max 4 personer: 950 sek
Barn < 2 år: bor gratis
Barn 2-12 år: 200 sek