Mercoledì Agosto 16 , 2017
Text Size
   


Mascrade e ciaspe

 
Proposto da: Cadore scs
Voti (0) | Hits (3882) | Commenti (0)

Dove: Veneto
Dal: 26, Gen. 2013
Fino Al: 17, Feb. 2013



Ho sentito i miei amici della Cooperativa Cadore, in questi giorni lassù in montagna è nevicato un bel po’. Mi dicono che se ho voglia di fare un giro con le ciaspe, questo è il periodo ideale.

Io vorrei inoltre ripetere quella fantastica esperienza che è stata lo scorso anno il carnevale di Dosoledo, piccola frazione del Comune di Comelico Superiore...

Era il giorno di Santä Ploniä, Santa ApolIonia. I pagliacci, paiàži, aprono il corteo di maschere accompagnando e facendo strada al matažin e al lakè che, con i loro abiti colorati e gli alti copricapi, procedono a passi di danza. Alle loro spalle seguono a coppie le mascri da bel e le mascri da veču con il viso coperto da volti lignei. Giunti nella piazza di Dosoledo lakè e matažin aprono le danze, scatenandosi nella polka e facendo ruotare i lunghi e colorati fazzoletti che compongono il loro abito, in un vorticoso arcobaleno di nastri e sete. C'è una grande euforia intorno a me, complice certamente il "grigioverde" (grappa e menta) che molti, in questa giornata di festa, bevono allegramente. Mi piace ballare ma non ho mai provato un passo di liscio in vita mia, qui invece tutti sanno danzare, piccini e adulti. E così quando una maschera con il volto accigliato e un fazzoletto nero che nasconde i capelli mi invita per un giro di večä, come qui chiamano la polka, mi lascio trascinare nel ballo ben volentieri. Non ricordo quanto ho ballato sulle note della fisarmonica, del basso e del violino, alla fine quando mi sono fermata, poco prima di pranzo, ero stanca ma in uno stato di irrefrenabile allegria. Dopo aver assaggiato, nella frasca allestita in piazza, alcune delle specialità locali e gli immancabili crostoli fatti in casa, mi sono concessa un momento di pausa e sono stata a visitare Algudnei, uno spazio di animazione culturale, che ha una sezione dedicata al carnevale e ogni anno allestisce una piccola mostra sul tema. Qui ho conosciuto Stefano, che con passione e vera arte intaglia le tradizionali maschere di carnevale. Gentilmente mi accompagna a visitare il suo laboratorio in una vecchia casa contadina dove con maestria dà forma ed espressione a profumati ciocchi di pino cembro, il legno migliore da scolpire! Sono tutte belle quelle maschere, ma io mi innamoro subito di quel volto con i baffi da sparviero e lo sguardo elegante che mi guarda dalla parete alla quale è appeso, mi ricorda tanto quel giovane che ho visto questa mattina in piazza...

E' fatta! Un giro di telefonate e venerdì parto con un gruppetto di amici.

Arriveremo in tarda mattinata, giusto in tempo per un aperitivo e uno spuntino al " Covo dei Zater" di Perarolo. Luigino il gestore, sempre cortese e pronto a scambiare due parole, è un amico di Le Mat e una tappa nel suo locale è d'obbligo

Sento Luca della cooperativa Cadore e gli chiedo di prepararmi i caldi e confortevoli appartamenti di Palazzo Lazzaris . Il palazzo edificato nei primi anni dell'Ottocento da una ricca famiglia di mercanti di legname, e successivamente ristrutturato e ampliato, ospitò la Regina Margherita di Savoia durante i suoi soggiorni alpini.

Perarolo di Cadore, piccolo borgo di montagna ricco di storia, è ideale per una vacanza tranquilla e ottimo punto di partenza per visitare tutta la regione del Cadore.

Sabato ci faremo un giro con le ciaspe. Il Cadore è il regno delle ciaspe! Ogni anno vengono battuti ben 32 differenti e suggestivi percorsi che, ben segnalati con il grado di difficoltà e il tempo di percorrenza, attraversando i boschi e le meravigliose Dolomiti del Cadore danno la possibilità anche ai meno esperti di raggiungere i numerosi rifugi . Qui si può assaggiare l'ottima cucina cadorina: minestra d'orzo, casunziei, canederli, polenta e crauti che accompagnano carni o formaggi di malga di produzione locale. Il cibo gustoso e la calda atmosfera dei rifugi rinfranca e ripaga la fatica dell'escursione.

Non vedo l'ora di partire, di rivedere gli amici cadorini e le loro incantevoli montagne, sicuramente come al solito ci divertiremo. Quando torno vi racconto....

..


Allegati:
Carnevale a Dosoledo.pdf(Dimensione: 289 Kb | Hits: 202)
Regno delle ciaspe001.pdf(Dimensione: 63 Kb | Hits: 213)


Addressee:Luca Valmassoi
 
telephone icon Telephone:0435501410
telephone icon Fax:0435518971
telephone icon Mobile:3665609102
 

Contatto: mail icon luca.valmassoi@libero.it


Commenti

Nessun commento per questa voce

Lascia per primo il tuo commento

Collegati per lasciare un commento

 

Condividici!

Newsletter

Iscrivendoti confermi di aver letto e accettato l'informativa sulla privacy.

I Canali Le Mat

youtube flickr
picasa slideshare

Copyright Le Mat 2011

Webdy.it Realizzazione Siti Web
Le Mat | L'Accoglienza Turistica Degli Imprenditori Sociali

Via G.Giulietti 11- 00154 Roma
Tel: 0039 335 7780682
info@lemat.it
Siamo soci di:

aitr   forumandersreisen